Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
11 aprile 2012 3 11 /04 /aprile /2012 10:11

Questa piantina molto appezzata per la fioritura e la quantità di fiori è una specie annuale, ma il tipo di Alyssum spp riunisce anche le specie perenni. Questa pianta, molto adattabile versatile, ha richiamato l'attenzione dei giardinieri fin dal XVIII secolo, sia per la facilità di coltivazione, sia perché è un pianta mellifera, che richiama cioè le api. In questa mia breve guida ti indicherò come coltivare questa bellissima pianta da fiore.

  • 1
    Come Coltivare L'Alisso
    In genere conta circa un centinaio di specie, diffuse nel bacino del mediterraneo nell'Europa, fino alla Russia meridionale e nell'Asia minore e centrale. L'alisso prospera in ogni terreno, purché sia esposto al sole e alla luce. Ti ricordo che ama i luoghi sassosi e cresce anche nelle crepe dei muri ma muta caratteristiche e intensità del colore dei fiori, a seconda del terreno e del clima in cui si trova.
  • 2 Questa pianta, appartiene alla famiglia delle Cruciferae e il suo strano nome deriva dal greco e significa senza rabbia. Infatti, nell'antichità, si credeva che le virtù dell'Alisso permettessero di guarire da questa malattia, allora moto frequente, trasmessa dal morso di cani selvatici, ma purtroppo non è così. L'alyssum maritimum, detto anche odoroso per l'intenso profumo che emette in fioritura, devi seminarlo in primavera, con un procedimento simile a quello dell'Agerato.
  • 3 La fioritura inizia a giugno. I piccoli fiori, come ti ho accennato profumatissimi, sono riuniti in recami apicali e coprono letteralmente la vegetazione. A seconda della varietà, il colore delle corolle può essere bianco, rosa carico o violetto. Per ottenere una buona fioritura, le piante devi cimarle, man mano che fiori appassiscono. Per quanto riguarda le annaffiature devono essere moderate, ma ogni giorno. La concimazione la devi effettuare mensilmente in copertura e quindi settimanalmente con un concime liquido. Non devi dimenticarti che la duplicazione avviene solo per seme, quindi non dimenticarti di raccogliere i semi maturi.

Condividi post

Repost0

commenti