Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Bloggercirouliano
  • Bloggercirouliano
  • : Il blog di Ciro Uliano
  • Contatti

Link

1 maggio 2012 2 01 /05 /maggio /2012 15:08

In questa guida ti mostrerò come disegnare la Rosa dei Venti. Sicuramente l'hai già vista perchè la si trova spesso rappresentata sul quadrante delle bussole, infatti essa indica la direzione dei quattro punti cardinali (Nord, Sud, Ovest ed Est); a questi si aggiungono i quattro punti intermedi (Nord-Est, Nord-Ovest, Sud-Est e Sud-Ovest).

 
  • 1 Prendi un foglio di carta e disegna con le squadrette un sistema di riferimento cartesiano (cioè due assi ortogonali tra loro). Posiziona la punta del compasso nell'origine O degli assi e traccia una circonferenza scegliendo un raggio r a piacere (per esempio 10 cm). In questo modo otterrai una circonferenza suddivisa in quattro parti uguali. Devi ora dividere la tua circonferenza in ulteriori quattro parti al fine di avere otto spicchi: questo risultato si ottiene agevolmente mediante una costruzione grafica.
  • 2
     
    Occorrente
    • Righello
    • Compasso
    • Matita
    Per maggiore chiarezza diamo un nome ai punti sul disegno ma non è necessario che li riporti anche tu. Con riferimento al disegno, punta il compasso nel punto A con apertura maggiore del raggio OA (in questo esempio quindi maggiore di 10 cm, quindi assumiamo 12 cm) e disegna un arco di circonferenza. Ripeti questa operazione anche per il punto B lasciando il compasso con la stessa apertura utilizzata in precedenza (vedi figura).
  • 3 L'intersezione tra i due archi di circonferenza permette di individuare il punto P. Unisci il punto P appena trovato con l'origine O della circonferenza: questa retta rappresenta la bisettrice e quindi divide a metà l'angolo e ovviamente il quadrante della circonferenza. Prolunga la retta fino a intersecare nell'altro quadrante la circonferenza ottenendo il punto Q. Ripeti lo stesso procedimento anche per i restanti quadranti puntando il compasso prima in B e poi in C prolungando nel quadrante opposto la nuova retta trovata.
  • 4 Puoi ora mettere da parte il compasso perchè è arrivata la parte più semplice della costruzione, unire tutti i punti per formare la stella. Prendi la squadretta e unisci il punto B con il punto Q, poi il punto Q con A, A con il punto V e così via. Costruisci tutti i triangoli come mostra la figura che segue: Colora infine tutti gli spazi a tuo piacere. Per ottenere un effetto di maggiore impatto visivo unisci ulteriormente i punti dati dalle intersezioni delle varie linee proprio come mostra la seguente figura: Ogni vertice della stella rappresenta un punto cardinale.

Condividi post

Repost 0
Published by ciro.uliano
scrivi un commento

commenti