Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Bloggercirouliano
  • Bloggercirouliano
  • : Il blog di Ciro Uliano
  • Contatti

Link

7 aprile 2013 7 07 /04 /aprile /2013 10:28

Spazzole pulite per capelli splendenti

set di spazzole

Sono alleati della nostra bellezza, ci aiutano a tenere a bada criniere più o meno indomabili e soprattutto sono responsabili della loro salute: tutti sappiamo quanto bene faccia, la sera, prima di andare a letto, spazzolare con cura i capelli, magari a testa in giù, così da riattivarne la circolazione e distribuire il sebo su tutta la lunghezza, nutrendoli.

Stiamo parlando di spazzole, pettini, bigodini, usati quotidianamente da tutti noi, e spesso da diversi membri della famiglia. In quanto oggetto promiscuo, necessitano di una manutenzione costante, che ne garantisca non solo l'efficacia, (si pensi alle setole delle spazzole) ma anche un'igiene profonda.

E naturalmente non basta tirare via i capelli che vi rimangono incastrati. Spazzole e pettini vanno proprio lavati, per eliminare forfora, grasso e batteri. Vediamo come: dopo aver levato via i capelli dai denti o dalle setole, immergere spazzole e pettini in una bacinella di acqua calda nella quale avremo fatto sciogliere un po' di shampoo neutro o del bagnoschiuma, insieme ad un cucchiaino di bicarbonato. Dopo averli tenuti a bagno per un'ora, ma anche di più, spazzole e pattini vanno sciacquati sotto l'acqua tiepida e fatti asciugare all'aria.

Sapone di MarsigliaEvitiamo termosifoni e fonti dirette di calore che rischiano di deformare il nostro prodotto, approfittiamo invece di una bella giornata di sole e mettiamoli ad asciugare all'aria aperta, ricordandoci di riporli con le setole verso l'alto onde evitare che si ammacchino, diventando inservibili.

Un'alternativa meno profumata al bagnoschiuma è costituita dall'ammoniaca che sgrassa e disinfetta in maniera efficace: il lavaggio con ammoniaca richiede, come il precedente, un ammollo di un'ora, e poi il risciacquo.

Veloce, ma sempre poco odoroso, è invece il metodo di pulizia con la candeggina: ne bastano tre cucchiai uniti a tre di bicarbonato sciolti nell'acqua calda. L'operazione di lavaggio e di risciacquo però dovrà essere rapida. Alternative sempre valide, prevedono l'utilizzo di sapone da cucina al posto del bagnoschiuma, oppure l'ausilio del sale da cucina al posto del bicarbonato. Se la spazzola che dobbiamo lavare è in legno e setole, dovremo usare un lavaggio meno aggressivo: acqua calda e succo di limone saranno ideali allo scopo.

Condividi post

Repost 0
Published by ciro.uliano - in Salute e benessere
scrivi un commento

commenti