Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Bloggercirouliano
  • Bloggercirouliano
  • : Il blog di Ciro Uliano
  • Contatti

Link

31 luglio 2012 2 31 /07 /luglio /2012 08:51

Come Ottenere Il Permesso Per La Patente Ad Ore

Può purtroppo capitare che la nostra patente ci venga ritirata dai vigili urbani o dalla polizia stradale per motivi di varia natura che possono essere abbastanza gravi o tali da poter usufruire di un permesso per poter prendere l'auto solo in determinati periodi del giorno e per motivi seri e ben precisi.

  • 1

    Molte volte il vostro permesso di guida vi viene ritirato per aver commesso qualche infrazione del codice della strada ed è giusto che sia così per evitare che si possano commettere trasgressioni ben più serie. Sia i vigili municipali che la polizia stradale, osservano pienamente questa sorta di punizione al cittadino che si è trovato a compiere inosservanze e violazioni più o meno gravi al fine di evitare che si possano perpetrare ulteriori danni a cose o persone.

  • 2

    Tuttavia c'è la possibilità di poter riavere non il proprio permesso di guida ma solo una autorizzazione momentanea basata sulla guida ad ore in attesa che si svolga la causa e possiate ritornare in possesso della vostra patente se naturalmente ci sono le giuste condizioni. Questo permesso, potete richiederlo se c'è un bisogno impellente di dover guidare un veicolo per esigenze strettamente legate al vostro lavoro o ad una causa familiare di estrema importanza.

  • 3

    Le recenti modifiche del Codice della strada infatti, hanno fatto in modo che un cittadino possa avere la possibilità di farsi dare la patente ad ore ma solo se le cause richieste siano effettivamente valide.  La domanda va inoltrata al Prefetto della zona di residenza e solo quest'ultimo valuterà se il motivo per cui chiedete questo permesso, possa ritenersi reale e veritiero.   Attenzione però, non potete fare domanda se siete stato coinvolto in un grave incidente anche se solo con feriti e se abitate in una zona anche se periferica ma facilmente collegata al centro con i mezzi pubblici.  Se il prefetto vi accorderà il permesso di guida, sarà solo per tre ore giornaliere e tale permesso si può richiedere una sola volta.. 

Repost 0
Published by ciro.uliano - in Automobili
scrivi un commento
31 luglio 2012 2 31 /07 /luglio /2012 08:47

 


Come non rovinare la frizione

Uno dei problemi principali quando si guida un'automobile è quello dell'usura.
Ci sono tanti errori che si fanno durante la guida e che rischiano di farci rovinare la nostra automobile anzitempo: errori che non riguardano solo neopatentati o anziani, ma anche persone che guidano tutti i giorni e non hanno mai avuto l'accortezza di lasciare andare delle cattive abitudini di guida o per ignoranza o per pigrizia.
Il nostro obiettivo è quindi quello di darvi qualche consiglio utile per non rovinare la frizione del proprio mezzo.

 

  • 1

    Eccovi qualche dritta! Al semaforo, o comunque a macchina ferma, mettere in folle e non tenere il piede sulla frizione: avere l'abitudine di poggiare il piede sulla frizione, anche solo leggermente, rischia di farci rovinare il reggispinta, cioè il componente che permette di poter agire sull'intero meccanismo in rotazione.
    Il peso impercettibile dato dalla cattiva abitudine di rimanere con il piede sulla frizione è l'errore più diffuso e più comune, ma anche il più facile da evitare se si pensa che spostando il piede alla nostra sinistra possiamo tranquillamente adagiarlo in una posizione sicuramente più comoda.

  • 2

    Inoltre, per addentrarci più nello specifico, un errore assolutamente da evitare riguarda la sostituzione dell'olio. Bisogna fare molta attenzione, oltre che alla marca, anche alla quantità, poiché se si supera il limite indicato sul manuale della coppa della nostra auto e si aggiunge troppo olio, anche solo mezzo litro in più, succede che il paraolio, ovvero il componente di tenuta per i lubrificanti, inizia a trasudare olio, il quale a sua volta va ad imbrattare il disco rendendolo inutilizzabile dopo un migliaio di chilometri.

  • 3

    Per concludere, possiamo aggiungere che è impossibile non deteriorare componenti della nostra auto attraverso l'uso quotidiano.  Specialmente un componente così delicato e importante come la frizioneApprofondimento Quello che importa è ricordarsi sempre di avere degli accorgimenti, di perdere le cattive abitudini di guida ed effettuare una manutenzione e dei controlli costanti del veicolo.  Spesso molte persone affermano che a rovinare un'auto è il fatto che siano più persone a guidarla, poiché il diverso stile di guida di uno poi viene a scontrarsi con quello di un altro.  Sicuramente c'è un fondo di verità in questo ma non potendo evitare che in una famiglia un automobile venga guidata da una sola persona l'importante è cercare di ridurre al minimo i danni.. 

Repost 0
Published by ciro.uliano - in Automobili
scrivi un commento
1 maggio 2012 2 01 /05 /maggio /2012 15:26

Acquistare un'auto usata è sempre un'incognita. Possiamo trovare una macchina perfetta che ci accompagnerà per anni senza darci alcun problema così come possiamo trovare una carcassa che sarà sempre a pezzi. L'ideale sarebbe farci accompagnare da un meccanico di fiducia nel momento dell'acquisto, sia presso una concessionaria che presso un privato. Quando questo non è però possibile, ecco alcuni utili suggerimenti per poter scegliere al meglio la tua "nuova" auto usata.

 
  • 1
    Come Acquistare Un'Auto Usata
    Per prima cosa prendi contatti col venditore e fissa luogo e ora dell'incontro per visionare l'auto. Pretendi sempre un incontro in luoghi abbastanza affollati e durante il giorno e fatti accompagnare anche da un amico perchè in fondo devi incontrare un perfetto sconosciuto e la prudenza non è mai troppa.
  • 2 Durante l'incontro chiedi di visionare il libretto dei tagliandi effettuati dall'auto. Considera che in media un tagliando va effettuato ogni 15-20 mila km. Riuscirai così a valutare se i km percorsi dall'auto sono quelli che ti sono stati dichiarati. Poni molta attenzione su questo punto perchè spesso, sia rivenditori che privati, dicono che la macchina è sprovvista del libretto (magari dicono che è stato perso) e non è quindi possibile verificare i km dell'auto che spesso vengono ridotti (cosa assolutamente illegale!) per rendere meglio vendibile la vettura.
  • 3 Controlla bene l'auto e la sua carrozzeria e chiedi al proprietario se la vettura ha mai subito incidenti e se è mai stata riverniciata. Se il proprietario dice di non aver mai fatto niente controlla bene se la vernice ti sembra uguale in tutti i punti (in particolare in prossimità delle portiere) perchè spesso si nota facilmente se l'auto è stata riverniciata e se il proprietario mente al riguardo probabilmente l'auto è stata incidentata e per questo riverniciata.
  • 4 Controlla poi i vetri della vettura, in un angolo di ciascun vetro si trovano gli ultimi due numeri di una data, quella è la data di realizzazione del vetro che dovrebbe corrispondere alla data di costruzione dell'auto. Se i numeri pesenti sui vetri sono differenti chiedi spiegazioni perchè potrebbe, anche in questo caso, aver subito qualche incidente.
  • 5 Dai un'occhiata anche al sotto dell'auto. Se noti qualche parte particolarmente pultia o nuova significa che è stata sostituita di recente; anche in questo caso fatti spiegare che intervento è stato eseguito e perchè (se dovuto ad una normale usura oppure a qualche botta o incidente che l'auto ha avuto).
  • 6 Chiedi infine di poter vedere l'auto in movimento. L'ideale sarebbe che a guidare fossi tu ma se il proprietario non te lo permette mettiti al posto del passeggero e ascolta attentamente ogni rumore che l'auto emette. Se hai già guidato un'auto riconoscerai subito dei suoni che non ti sono familiari. Fai attenzione perchè possono essere la spia di qualche guasto al motore e alle parti meccaniche.
  • 7 Per ultimo controlla l'interno della vettura, come il volante, i sedili, la leva del cambio. Una normale usura è naturale e aumenta all'aumentare dei km percorsi dalla macchina. Ma se ti trovi di fronte a sedili bucati, volanti o pomelli in cui mancano parti di pelle o segni di usura particolarmente evidenti, su auto che dichiarano aver percorso pochi km, fai molta attenzione. Molto probabilmente ti trovi di fronte ad un gran bidone
Repost 0
Published by ciro.uliano - in Automobili
scrivi un commento
23 aprile 2012 1 23 /04 /aprile /2012 08:38

Guida:  

Sulla maggior parte delle automobili, i dadi e le viti presenti hanno delle misure metriche precise e quindi per il loro smontaggio e montaggio è necessario usare chiavi adatte in queste dimensioni. Ti conviene comprarle in serie completa in modo tale da poter disporre di quelle di cui hai bisogno. Solitamente, la stessa chiave, ha due aperture diverse, tranne quelle di tipo combinato.

  • 1 Le chiavi a forchetta doppie hanno solitamente due bocche di misura diversa alle estremità e sono molto comode da adoperare negli spazi stretti. Agiscono su due soli lati dell'esagono però, e quindi, nel caso di bulloni che presentano gli spigoli della testa di manovra un po' consumati, questo tipo di chiave perde facilmente la presa. Le chiavi combinate hanno un'estremità a forchetta e l'altra di tipo poligonale. L'estremità poligonale ha una presa più sicura di quella a forchetta e quindi, una chiave di questo tipo possiede i vantaggi di entrambe.
  • 2
     
    Occorrente
    • Chiavi varie
    Approfondimento
    Le chiavi poligonali fanno leva su tutti gli spigoli del dado e non perdono mai la presa. Con una chiave di questo tipo non corri il rischio di rovinare la filettatura, l'importante è che tu non ecceda nell'uso della forza. Non puoi adoperare tutte le chiavi di questo tipo, cioè chiuse, su bulloneria che non consente l'introduzione della chiave, come, per esempio, i raccordi filettati delle tubazioni.
  • 3 Per eseguire alcuni tipi d'interventi, ti possono essere utili dei tipi di chiavi speciali quali, per esempio, le chiavi a bussola, le chiavi per candele, quelle a catena, che sono utilissime per la rimozione dei filtri dell'olio, quelle dinanometriche, ecc. Se non disponi di una chiave della misura corrispondente al dado su cui devi lavorare, puoi usare una chiave a rullino, che ha una bocca a forchetta regolabile, avvitando o svitando l'apposito rullino. Tieni presente che una chiave di misura 30 mm, per esempio, si apre al massimo fino a 34 mm. Ricorda, che in una buona chiave le ganasce, avvicinate al massimo, devono combaciare perfettamente.
  • 4 Le viti a esagono incassato, dette anche "a brugola", chiavi a maschio esagonale o chiavi Allen, hanno la testa cilindrica e per essere avvitate o svitate, hanno un incavo esagonale al centro della stessa testa. Le chiavi adatte per queste viti sono in vendita in serie di 8 o 10 pezzi, di varie misure. Se la tua auto ha il tappo della scatola del cambio, della coppa dell'olio motore o del differenziale, di forma particolare, ti serviranno le chiavi per tappi di scarico. Ogni chiave di questo tipo è fornita di varie "teste", alcune delle quali sono adatte per i tappi a presa esterna e altre per tappi con cava esagonale o quadrata.
  • 5 La maggior parte delle auto ha i freni con registro automatico. Se possiedi una vettura con registri di tipo manuale, però, devi procurarti una chiave di tipo adatto. Non provare mai ad intervenire sui registri dei freni usando delle normali chiavi a forchetta perché rischieresti di arrotondarne la testa di manovra, inoltre, le viti cambiano per forma e dimensione, a seconda del modello. Devi procurarti la chiave adatta. Per le auto che hanno le viti di registro in posizione particolare e critica, esistono delle chiavi speciali con la testa a bussola snodata.
  • 6 Le chiavi a bussola ti consentono di raggiungere i punti più difficili e di svitare i dadi da zone non facilmente raggiungibili. Le normali chiavi a bussola hanno una profondità limitata, ma esistono quelle in esecuzione profonda. Puoi trovarle in commercio in serie da 10 a 56 pezzi. Ogni bussola ha un incavo quadrato, nel quale s'inseriscono un codolo della barra di manovra e una bocca adatta al dado o alla testa della vite.
  • 7 La chiave per candele è una chiave a tubo che s'infila sulla candela senza toccare il corpo isolante. Quella ideale ha una guarnizione interna in gomma, che protegge il corpo isolante e riesce a trattenere la candela, consentendoti di sfilarla con la chiave. Poter fare questo è molto importante se lavori sul motore caldo o se le candele sono sistemate molto in basso. La maggior parte delle candele ha la radice filettata da 14 mm, ma ne esistono anche da 10, 12 e 18 mm. Controlla il tipo di candele della tua auto per comprare la chiave adatta.
  • 8 Per togliere una cartuccia filtro dell'olio o un tappo del radiatore che non si vuole svitare, ti può essere utile una chiave a catena o una chiave a nastro, che aggrappano il pezzo da svitare e riescono ad allentarlo. Il tipo a catena dispone di una catena, simile a quella delle biciclette, fissata a un manico, generalmente a T. Per stringere la catena può essere presente una vite, che si aziona con una chiave a bussola.
  • 9 Ci sono molti dadi o viti che devono essere stretti con una determinata coppia di serraggio perché, se si applica una forza eccessiva possono danneggiarsi e, se non sono abbastanza stretti, possono allentarsi. Inoltre, alcuni dadi, come per esempio quelli delle teste, devono essere avvitati secondo un ordine ben preciso alla stessa coppia per evitare deformazioni. La chiave dinanometrica è dotata di un dispositivo che segnala quando il movimento torcente che applichi, supera il livello stabilito. Questo tipo di chiave ha un'estremità a codolo quadrata che si applica a una bussola. All'altra estremità c'è una scala graduata in kg, libbre o newton-metri.
Repost 0
Published by ciro.uliano - in Automobili
scrivi un commento
17 aprile 2012 2 17 /04 /aprile /2012 07:47

Se vuoi avere una maggiore sicurezza quando viaggi in auto, puoi approfittare delle agevolazioni fornite dall'Aci (Automobile Club Italiano) attraverso l'acquisto e l'utilizzo della tessera "Aci One". Questa tessera ti garantirà di viaggiare sicuro nella tua Regione e numerosi altri vantaggi.

  • 1
    Come Richiedere E Usufruire Della Tessera Aci One
    Per usufruire dei servizi offerti dalla Tessera Aci One, devi associarti, pagando un costo annuale di 35 euro. L'attivazione della tessera ti permetterà di avere un servizio aggiuntivo in ambito regionale, per ciò che riguarda: Tariffe agevolate sulle richieste di soccorso in Italia; Avere preventivi gratuiti e riparazioni a tariffe controllate; Tariffe agevolate per i noleggi in Italia e nel mondo; Un servizio ricambi di prim'ordine in Italia; Tutela legale e rimborso corsi per il recupero dei punti patente; Sconti in Italia, Europa e nel mondo;
  • 2
    Approfondimento
    Per l'attivazione della tessera, puoi chiamare il numero verde (24 ore su 24) 803.116, oppure puoi associarti on-line collegandoti al sito www.aci.itUna volta entrato nella pagina Aci, clicca sulla parte sinistra della schermata alla voce "Le tessere Aci". Vedrai la presentazione di tutte le offerte disponibili, individua nella parte destra la banda viola e clicca sulla scritta "continua", posta sotto ad Aci One.
  • 3 Ti viene ora presentata la Tessera, con tutti i vantaggi che ti consentirà di ottenere, il costo e la descrizione dei serviti offerti. Se desideri associarti "on line" clicca sulla scritta evidenziata in rosso "associati". Nella prossima videata verrai informato sulle discipline di tutela della privacy, visto che fornirai dei dati sensibili pagando con una carta. Per effettuare il pagamento con carta di credito (unico ammesso). Prosegui cliccando su "acquista la tessera".
  • 4 Verrai indirizzato in una nuova finestra dove dovrai inserire i tuoi dati anagrafici, comprensivi di Nome, Cognome, sesso, Comune e Provincia di residenza, data di nascita e Codice fiscale. Nella seconda parte dovrai invece fornire i dati relativi al luogo di residenza con il telefono. Nella terza parte della scheda devi inserire il tipo di autovettura e la targa e per ultimo il tuo indirizzo email. Terminato di inserire i tuoi dati personali, clicca su "invia" e verrai indirizzato ad una pagina riepilogativa di quanto inserito.
  • 5 A questo punto clicca su "conferma dati acquisiti". Ti verrà mostrato l'esito dell'acquisizione e il numero della nuova tessera. Ti conviene stampare questa pagina cliccando su "stampa rapporto associativo" per ricordare il numero della tessera. Riceverai la tessera al tuo domicilio, mentre via email ti verranno spediti sia la ricevuta di pagamento e gli eventuali avvisi di scadenza.
Repost 0
Published by ciro.uliano - in Automobili
scrivi un commento
5 ottobre 2011 3 05 /10 /ottobre /2011 23:12

Se avete fatto un incidente che ha seriamente danneggiato la vostra vettura e avete intenzione di rivenderla, ci sono numerose aziende esperte nel settore che acquistano auto sinistrate effettuando a proprio carico il  passaggio di proprietà e fornendo un pagamento immediato, anche se l’auto ha perso il suo valore commerciale e nessuno è ormai più disposto  a comprarla.

 

Come vendere la propria auto sinistrata:

Questo tipo di aziende sono reperibili in tutto il territorio italiano e compiono un servizio completo a proprio carico con il ritiro a domicilio della vettura attraverso un carroattrezzi di loro proprietà; Inoltre si fanno carico anche del passaggio di proprietà del veicolo ed eseguono pagamenti in contanti al momento del ritiro del mezzo, di qualunque marca esso sia e con qualsiasi tipologia di danno riportato. L'azienda riesce a soddisfare con serietà le diverse richieste ed esigenze.

E’ sufficiente, infatti, che i documenti della tua vettura siano in regola.

L’azienda supervaluta l’auto sinistrata, sia essa Italiana o estera, di qualsiasi tipo, marca, con chilometraggio vario e di recente immatricolazione e persino auto non marcianti, diventando così una più che valida alternativa alla demolizione: inoltre questo tipo di aziende hanno posto particolare attenzione al rispetto dell’ambiente e per questo motivo effettuano anche recupero e riciclo di materiali da autodemolizione. In aggiunta a ciò occorre dire che queste aziende offrono una quotazione della vostra auto usata in maniera del tutto gratuita e in tempi molto brevi. Acquistano automobili anche molto danneggiate. Alcune di queste auto vengono riparate e vendute  ai loro clienti o a carrozzieri autorizzati.

 

Come acquistare auto incidentate:

Se, al contrario, avete intenzione di acquistare auto incidentate dalle aziende specializzate, troverete un'ampia gamma di auto sinistrate, di varie marche e modelli presso innumerevoli aziende in Italia. Per l'acquisto di auto sinistrate o usate presso le aziende autorizzate si può disporre di solito, se si desidera, di finanziamenti e rateizzazioni. In genere queste aziende che trattano auto sinistrate dispongono anche di automobili usate.

Inoltre queste aziende possono disporre anche di auto recuperate da furti, con vizi al motore o con problemi di elettronica e autovetture e furgoni aziendali.

Per la continua e crescente richiesta, la vendita è stata negli anni aperta non solo ai commercianti di auto ma anche ai privati con prezzi molto competitivi e accessibili a tutte le tasche.

Il modo più rapido per trovare queste aziende di auto incidentate è quello di cercare sul web tra i numerosi siti che trattano di auto sinistrate per trovare l’azienda più vicina alla vostra città. Inoltre alcune aziende vi offrono la possibilità di richiedere in maniera assolutamente gratuita una valutazione della vostra auto sinistrata; in questo modo potrete confrontare i vostri preventivi per scegliere in seguito quello più conveniente.

 

Acquistare o vendere auto incidentate da aziende su internet:

Un altro modo per vendere o acquistare auto incidentate è quello di consultare i numerosi annunci di auto sinistrate presenti su internet; sono tante le aziende che dispongono di uno spazio web sul quale è possibile trovare informazioni che riguardano il ritiro o la consegna e i relativi pagamenti. Inoltre potrete segnalare la vostra vettura per richiedere una valutazione completamente gratuita; è sufficiente recarsi nelle sezioni apposite per inviare una richiesta correlata di fotografie per una valutazione ottimale della propria auto.

28230-7568.jpg

Repost 0
Published by ciro.uliano - in Automobili
scrivi un commento
5 ottobre 2011 3 05 /10 /ottobre /2011 23:07

In questo articolo è rivolto a tutti gli appassionati del mondo del rally; potrete trovare, infatti,  una completa e dettagliata recensione  su i migliori siti  dove poter trovare i forum sui rally.

Rallylink.it

In questo sito potrete trovare tante informazioni sul Rally. Le discussioni, i sondaggi, la storia del rally e tanto altro ancora. Per partecipare alle discussioni del forum, bisogna prima iscriversi gratuitamente inserendo tutti i dati richiesti. L'abilitazione a poter partecipare alle discussioni avverrà dopo circa 24-48 ore dall'iscrizione.

 

Forumfree.it

Inizio modulo

Per connettervi dovete avere già registrato un Profilo Utente valido o è possibile registrarsi utilizzando il link 'registrati'. È molto facile: dovete inserire i vostri dati per connettervi, l’indirizzo email o nome utente e la password.

 

Rallyforums.com

Se volete interagire con la comunità rally, è necessario registrarsi utilizzando il proprio nome reale prima di poter postare: cliccate registrazione per procedere. Ricordate, è necessario registrarsi utilizzando il vero nome o il vostro account verrà cancellato.

 

Rallyreggello.it

Su questo portale dedicato al mondo del rally è possibile  trovare molte informazioni e notizie aggiornate in tempo reale; nella home ci sono le ultimissime notizie sul mondo del rally mentre nei link in alto troverete i risultati delle edizioni passate, un’ area privata dove poter accedere grazie a una registrazione gratuita,  le interviste, dove  sono, il forum, informativa privacy, e tanto altro ancora.

 

Rallyelbaronde.it

In questo sito troverete un forum dove poter scoprire tantissime informazioni per saperne di più sul rally.

Entrando in Rallyelbaronde.it troverete  tutte le classifiche aggiornate giorno per giorno, l’elenco delle persone iscritte, una pagina completa e dettagliata sul regolamento e i percorsi da fare.

 

Rallylinkforum.com

Informazioni preziose e scambio di opinioni sul rally. Tutti gli utenti iscritti possono partecipare e postare domande. Troverete non solo informazioni  specifiche sul Trofeo rally ma potete anche formulare domande di interesse generale e riceverne risposte qualificate sul piano tecnico e regolamentare su tutta la normativa CSAI e FIA .

 

Gtplanet.net

In questo sito troverete un fantastico forum dedicato ai rally in tutto il mondo.

Discussione per il Campionato Rally, Hankook, MSA, fase NI e tanti altri eventi.

Inoltre, gli organizzatori possono caricare i loro regolamenti e moduli d’iscrizione tutto su questo sito.

 

 

 

subaru_rally.jpg

Repost 0
Published by ciro.uliano - in Automobili
scrivi un commento
20 settembre 2011 2 20 /09 /settembre /2011 10:21

In quest'articolo troverete una recensione completa e dettagliata dei migliori siti web dove acquistare auto usate.

Secondamano.it

Un sito di facile utilizzo e molto fornito è sicuramente Secondamano.it; è sufficiente selezionare l'ambito territoriale o la marca dell'auto che si desidera per trovare innumerevoli proposte di auto usate in tutta Italia.

Inoltre, sono riportati anche i link alle città metropolitane e nel canale motori le tipologie di veicoli.

Autoscout24.it

Un altro sito da prendere in considerazione è Autoscout.24.it. All'interno del portale è possibile trovare un'ampia scelta di auto usate e quotazioni auto per tutte le ricerche.

Autosupermarket.it

AutoSuperMarket.it è il sito italiano numero uno nel web; il sito offre un servizio ampio e gratuito di annunci con le offerte di auto usate e auto nuove, per trovare auto usate e nuove, vendere auto usate e scoprire auto km0 e occasioni.

Subito.it

Anche il portale di Subito.it offre la possibilità di sfogliare tra numerosi annunci gratuiti di vendita o affitto case, annunci di auto e moto usate, offerte lavoro e molto altro. Inoltre, dopo una breve registrazione è possibile inserire gratis il proprio annuncio su Subito.it.

Car4you.it

è affiliato al noto settimanale Quattroruote; è un servizio online gratuito rivolto a chiunque abbia intenzione di vendere e comprare auto usate, a km0 e nuove in pronta consegna.

Auto usate
Repost 0
Published by Ciro Uliano - in Automobili
scrivi un commento