Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Presentazione

  • : Bloggercirouliano
  • Bloggercirouliano
  • : Il blog di Ciro Uliano
  • Contatti

Link

11 aprile 2013 4 11 /04 /aprile /2013 13:56

 


Come guarnire l'ananas  

Volete stupire i vostri ospiti giunti per un fresco aperitivo o deliziare i vostri bambini che non amano tanto la frutta? Ecco a voi una guida facile e veloce per presentare un ananas guarnito.

Scopri come fare:

1

Vi consiglio di acquistare più di un ananas, delle ciliege sciroppate, zucchero a velo, 4 banane. Se non lo avete, procuratevi in un negozio di casalinghi, lo strumento che serve a togliere la parte dura dell'ananas, in modo tale da ottenere fette intatte e col buco in mezzo. Potete anche acquistare dei bei piattini colorati e allegri usa e getta.

Occorrono:
Ananas, ciliege sciroppate, banane, zucchero a velo,arnese per togliere la parte dura dell'ananas, un coltello grande, un liquore per dolci per chi non apprezza lo zucchero a velo.
2

Una volta tornati a casa, tagliate via i ciuffi di ogni ananas con un coltello grande e andate a togliere la parte interna e dura con l'attrezzo che vi siete procurati. Una volta che avrete tolto la parte dura , procedete con il tagliare via la buccia in senso verticale col coltello grande.

3

Ora, sciacquate via i residui della buccia che sono abbastanza spiacevoli se capitano in bocca  Procedete a tagliare con attenzione le fette di ananas con mano ferma e, se possibile, tutte dello stesso spessore  ) Avrete quindi ottenuto le classiche fette di ananas uguali a quelle che acquistate sciroppate. 

4

Ora adagiate due fettine di ananas su ogni piattino (il numero varia a seconda degli ospiti) e procedete con lo sbucciare e tagliare a fettine regolari le banane. Adagiate una fettina di banana dentro al buco di ogni fetta di ananas.

5

Procedete con l'appoggiare in mezzo una ciliegina sciroppata per ogni fetta di ananas. Avrete così ottenuto che dentro ad ogni fetta di ananas ci siano una fetta di banana con sopra la ciliegina. Questo è un metodo simpatico per presentare l'ananas ai bambini che non sempre amano la frutta.

6

Ultimo passo, aprite la busta di zucchero a velo e spolverizzatelo su ciascun piattino di ananas. Servitevi di un passino. Se sapete che qualche ospite o familiare è a dieta, evitate lo zucchero a velo, in alternativa potete aggiungere una leggera spruzzata di liquore per dolci. Un liquore adatto potrebbe essere l'anice o il Maraschino.

7

Se questa ricetta non vi dovesse piacere, potete in alternativa frullare l'ananas e realizzare un drink con lo spumante più adatto che vi farete consigliare da un negoziante, credo che il Prosecco vada bene. Potete anche acquistare i bastoncini lunghi e tanta frutta per sbizzarrirvi nella creazione di succosi spiedini estivi. Ok anche la fresca anguria! Ricordate di separare bene i rifiuti anche se siete in vacanza! I resti delle bucce e della frutta vanno nell'umido, i piatti di plastica nella plastica o multimateriale.

Repost 0
Published by ciro.uliano - in Ricette
scrivi un commento
21 dicembre 2011 3 21 /12 /dicembre /2011 23:14

Gli struffoli sono il dolce di Natale tipico della tradizione napoletana. Gli struffoli, sono palline di impasto grandi non più di 5-10 mm di diametro, fritte nell’olio e ricoperte di miele caldo. Gli struffoli generalmente si dispongono in un piatto da portata dando loro una forma a ciambella; si decorano infine con pezzetti di cedro, frutta candita e confettini colorati (a napoli li chiamiamo diavolilli o diavoletti).

 

:*

Ingredienti:
3 uova,
1 limone,
3 cucchiai di zucchero,
3 cucchiai di limoncello,
40 gr di olio di semi,
1 noce di burro
400 gr di farina 00,

250 gr di miele
1 confezione di diavolilli,
1 confezione di confettini argentati
1 di confettini all’anice

Procedimento:
Disporre la farina a fontana.
Al centro disporre le uova, il burro, lo zucchero, il limoncello, la buccia i limone grattugiata e l’olio.

impastostruffoli1.JPG

Iniziare a lavorare l’impasto assorbendo man mano tutta la farina.

impastostruffoli2.JPG

Lavorare l’impasto fin quando lavorandolo non si appiccicherà alle mani.

panettostruffoli.JPG

Formare con l’impasto dei cordoncini di pasta e tagliarli a pezzettini piccoli
(il procedimento per ottenere gli struffoli è simile a quello per fare gli gnocchi).

dscf4006.JPG

In una padella dai bordi alti versare l’olio di semi e quando l’olio sarà bollente, calare gli struffoli.

struffolinellolio.JPG

struffoli3.JPG

Appena saranno dorati ( 2/3 minuti circa ) sollevare gli struffoli con una schiumarola, farli sgocciolare e metterli in una terrina dove avrete già versato alcune cucchiaiate di miele.

dscf4079.JPG

Appena avrete finito di friggere tutti gli struffoli, versare il restante miele sugli struffoli e iniziare a mescolare il tutto.

struffolimiele2.JPG

Disporre gli struffoli al centro di un piatto da portata e dal centro far spazio dando agli struffoli la forma di una ciambella

ciambelladistruffoli.JPG

guarnire gli struffoli con confettini e diavolini.

struffoli.jpG

e questo è il risultato :P

struffolinapoletani.JPG

Repost 0
Published by ciro.uliano - in Ricette
scrivi un commento
6 agosto 2011 6 06 /08 /agosto /2011 11:05

Il pan di spagna al cioccolato è un dolce facile da preparare, ideale come torta di compleanno da decorare o anche come gustosa ma genuina merenda per i più piccoli.

Gli ingredienti: 250 gr. di farina, 50 gr. di cacao, 80 gr. di zucchero, 1 uovo, 2 cucchiai di olio, 1 bicchiere di latte, la buccia grattuggiata di 1 limone, 1 bustina di lievito.

Occorrente: 2 ciotole per l’impasto, 1 sbattitore (a mano o elettrico), 1 tortiera di circa 20 cm di diametro.

Preparazione: Sbattere il tuorlo dell’uovo con lo zucchero. Aggiungere lentamente il cacao, l’olio a filo, il latte e la farina e infine la buccia di limone grattuggiata. In un’altra ciotola montare a neve l’albume dell’ uovo e poi aggiungerlo all’impasto precedentemente ottenuto. Fatto ciò aggiungere il lievito e, amalgamato il tutto, disporre il composto ( che deve essere liscio e compatto senza grumi) nella tortiera precedentemente imburrata e infarinata. Preriscaldare il forno a 180°, infornare e attendere una ventina di minuti. Prima di sfornare inserire la punta di un coltello o uno stuzzicadenti al centro della torta per verificarne la cottura. Quando il dolce è pronto lasciarlo riposare una decina di minuti prima di toglierlo dalla tortiera perché essendo ancora troppo morbido potrebbe sbriciolarsi.

Consigli per la decorazione: Il pan di spagna al cioccolato essendo una ricetta molto semplice può essere decorata in diversi modi a seconda dei propri gusti e della propria fantasia. Un’ idea per una semplice merenda potrebbe essere quella di ricoprire la torta di zucchero a velo e servirla a fette con a lato della panna. Per una festa di compleanno, invece, potrebbe essere ricoperta da un sottilissimo strato di crema al cioccolato su cui poter spargere a pioggia delle lenticchie al cioccolato o degli zuccherini e poi contornata da piccoli biscotti, ad esempio al burro o con gocce di cioccolato.

Pan di spagna
Repost 0
Published by Ciro Uliano - in Ricette
scrivi un commento